Aperte le candidature per il bando di concorso “Dieci tesi per la sostenibilità”

Al via il bando di concorso “Dieci tesi per la sostenibilità”, un’iniziativa inedita, unica in Italia, volta a premiare 10 tesi provenienti da tutte le discipline, sia umanistiche che scientifiche, che abbiano forti e originali riferimenti al principio della #sostenibilità. Possono partecipare tutti gli studenti italiani delle lauree magistrali, a ciclo unico o che abbiano conseguito titoli equipollenti, relative agli anni accademici 2021/2022 e 2022/2023.

Proprio in funzione di questa visione larga saranno selezionati lavori provenienti da dieci aree tematiche: matematica, fisica e informatica; chimica e biologia; scienze della terra; medicina; agraria, veterinaria scienze forestali; ingegneria civile ed architettura; ingegneria industriale e dell’informazione; scienze dell’antichità, letterarie, artistiche, storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche; scienze giuridiche, politiche e sociali; economia e statistica.

Ai primi 10 vincitori è riservato un premio di 2.000 euro e sarà inoltre riservata la possibilità di condividere il proprio curriculum con un network di aziende di primo piano nel panorama nazionale.

È possibile presentare le proprie candidature a partire dal 20 ottobre fino al 20 dicembre.
Landing page per scaricare il bando e accedere alla piattaforma di caricamento: https://symbola.net/progetto/10-tesi-per-la-sostenibilita/.

Il premio è promosso da Symbola - Fondazione per le qualità italiane, Luiss Guido Carli University e Unioncamere - Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura con il sostegno di Deloitte Climate & Sustainability, il patrocinio della Conferenza dei Rettori (Crui) e la collaborazione di Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea, della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile (RUS) e di INSTM.

Le università che hanno aderito all’iniziativa con presenze significative sull’intero territorio nazionale sono: Università degli Studi di Napoli Federico II, Università di Roma Tor Vergata, Sapienza Università di Roma, Università Ca' Foscari Venezia, Università Bocconi, Università Cattolica del Sacro Cuore, Politecnico di Milano, Politecnico di Torino, Università Politecnica delle Marche, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, Universitas Mercatorum - University of Italian Chambers of Commerce e Università degli Studi di Cagliari, Università di Teramo, Università di Camerino, Università di Catania, Università degli studi di Palermo, Università degli Studi di Brescia.

© 2013-2024 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali