M3-VILLAGE (Molecules, Materials, nanoMedicine - Virtual Integrated Laboratory for Large-scale Applications in a Geographically distributed Environment)

La dotazione strumentale di M3-VILLAGE

Limitandoci ai nodi primari, la dotazione strumentale dell’UdR di Pisa Scuola Normale Superiore è la seguente:

    24 Nodi indipendenti “general-purpose”
  • “Zewail”, 14 biprocessori 4-core Intel Xeon Nehalem
  • “Fukui”, 10 biprocessori 4-core AMD Opteron Barcelona
  • 18 Nodi dedicati ad applicazioni computazionalmente intensive su nodo singolo
  • “Pople”, 18 quadriprocessori 16-core AMD Opteron Interlagos
  • 20 Nodi raggruppabili attraverso interconnessioni Infiniband Quad Data Rate
  • “Kohn”, 12 biprocessori 6-core Intel Xeon Westmere
  • “Natta”, 8 biprocessori 4-core Intel Xeon Nehalem
  • 3 Nodi dedicati allo sviluppo
  • “Herzberg”, 2 biprocessori 8-core Intel Xeon Sandy-Bridge
  • “Mulliken”, 1 quadriprocessore 12-core AMD Opteron

Oltre alle attrezzature HPC, il nodo primario di Pisa Scuola Normale Superiore ospita e sviluppa un sistema integrato che consente la cattura, archiviazione, indicizzazione, condivisione, analisi e visualizzazione di contenuti multimediali eterogenei, utilizzabili non soltanto per applicazioni scientifiche, ma anche in ambiti umanistici, ad esempio in progetti di diagnostica e conservazione di beni culturali, per la ricostruzione di contesti archeologici, ecc. Il laboratorio Dreams3D consente infatti di realizzare combinazioni interattive fra realtà fisica e realtà virtuale, sfruttando per questo scopo un insieme di tecnologie d’avanguardia, che includono Realtà Virtuale, Realtà Aumentata, Augmented Virtuality (AV), Gesture Capture, Audio 3D, 3D Tracker, NUI (Natural User Interface), interactive table, virtualizzazione e stampa 3D. Dreams3D dispone inoltre di strumenti tecnologici avanzati per la visualizzazione, ad es. schermi 3D, sistemi di proiezione stereoscopica, e un Cave Automatic Virtual Environment (CAVE), che consentono la navigazione immersiva virtuale.

L’UdR di Padova possiede:

    Cluster-alfa–“Arrhenius” (26 nodi/54 cpu)
  • 5 nodi AMD Opteron Processor 246, 2 cpu
  • 6 nodi Intel Xeon, 2 cpu
  • 8 nodi Intel Pentium III, 2 cpu
  • 6 nodi Intel Xeon, 2 cpu
  • 1 nodo AMD Opteron Processor 852, 4 cpu
  • Cluster-beta–“Avogadro” (71 nodi/284 cpu)
  • 71 nodi (blade) Intel Woodcrest Dual Core, 4 cpu

All’UdR di Napoli si possono trovare:

    “Biopt”: Cluster di biprocessori e quadriprocessori Opteron (190 cores)
  • Server Hp Proliant DL385 G2 Dual Processor AMD Opteron Dual Core
  • 12 IBM eServer 326 Dual Processor AMD Opteron
  • 3 HP Proliant DL145 G2 Dual Processor AMD Opteron
  • 6 HP Proliant DL585 G2 Quad Processor AMD Opteron Dual Core
  • 2 E4 Twin Server; 2 E4 Blade Enclosure: 10 E4 Server Blade E4740 Dual Processor AMD Opteron Quad Core)
  • “Bioxen”: Cluster di biprocessori e quadriprocessori Xeon
  • Server HP Proliant DL145 G2 Dual Processor AMD Opteron
  • 8 Dell Power Edge 6850 Quad Processor Intel Xeon Dual Core
  • 1 Cray CX1: 6 lame Dual Processor Intel Xeon Quad Core
  • “Biotwin”: Cluster di biprocessori Opteron Quad Core (11 server, 22 nodi, 176 cores)
  • Server E4 Dual Processor AMD Opteron
  • 11 E4 Twin Server Dual Processor AMD Opteron Quad Core

Il Coordinatore e le UdR coinvolte


Gli obiettivi di M3-VILLAGE


Cosa può offrire M3-VILLAGE all'industria

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali