LASCAMM (Laboratorio per la Sintesi e la Caratterizzazione di Materiali Molecolari a Base Organometallica)

Cosa può offrire il LASCAMM all'industria

Il Centro LASCAMM è in grado di caratterizzare diverse proprietà funzionali di semiconduttori organici. Accanto alle indagini fotofisiche sia allo stato stazionario che risolta ne tempo (assorbimento, emissione, tempi di vita degli stati eccitati, determinazione della resa quantica di emissione) in soluzione, in solido e su film, è possibile effettuare misure di fotoconducibilità, in tutto lo spettro del visibile, e di mobilità di carica. In quest’ultimo caso possono essere usate diverse tecniche sperimentali: Time-Of-Flight, Space-Charge-Limited-Current, Caratterizzazione tramite OFET. Presso il centro è inoltre possibile la fabbricazione di dispositivi fotovoltaici (multistrati e Bulk Heterojunctions) basati su tali materiali, anche in atmosfera inerte, e la loro caratterizzazione completa. In particolare, il Centro può realizzare le seguente attività:

  • Progettazione e sintesi chimica e caratterizzazione (analitica e spettroscopica) di composti con caratteristiche di materiali molecolari
  • Preparazione e caratterizzazione morfologica di film sottili mediante diverse tecniche (Spin coating, Dip coating, Elettrodeposizione e elettropolimerizzazione, chemical vapor deposition)
  • Misure elettroottiche, per la determinazione e valutazione delle proprietà fisiche di interesse applicativo;
  • Analisi diffrattometriche per determinazioni strutturali su cristallo singolo e polveri.
  • Studio delle proprietà elettrochimiche dei materiali.
  • Analisi di area superficiale per campioni mesoporosi
  • Determinazione dei tempi di vita degli stati eccitati nel range nanosecondi-secondi in soluzione, su film, su solido
  • Determinazione delle rese quantiche di emissione in soluzione, su film, su solido
  • Determinazione dell’indice di polidispersione e delle dimensioni di sistemi nanoparticellari mediante Dynamic Light Scattering

Inoltre, il Centro permette di offrire ad una eventuale utenza industriale servizi di analisi e certificazione o accettare commesse per lo studio finalizzato a specifiche applicazioni negli ambiti della sua competenza.

In particolare, mediante attive collaborazioni con le infrastrutture presenti presso l’Università della Calabria, il Centro è in grado di effettuare per conto terzo indagine di caratterizzazione di materiali più specifiche. Di particolare interesse è la creazione tramite il progetto MATERIA della sorgente STAR (sorgente di raggi X basata sull'effetto Thomson inverso) una stazione sperimentale di microtomografia sviluppata in collaborazione con la Sincrotrone Trieste, con caratteristiche uniche in Italia e fra i più avanzati al mondo. Tutti afferenti al LASCAMM sono attivamente coinvolti in MATERIA, e in particolare il Prof. M. Ghedini che svolge il ruolo di coordinatore scientifico di questo progetto. Inoltre, i ricercatori del LASCAMM afferiscono anche al Centro di Eccellenza per la preparazione ed il trattamento di materiali a struttura organizzata su scala nanometrica per applicazioni in fotonica, in optoelettronica, in trasformazioni e separazioni (CEMIF.CAL) e sono coinvolti nelle attività della società consortile MATELIOS (Distretto Tecnologico Calabria Materiali Avanzati per le Energie Rinnovabili).


Il Coordinatore e le UdR coinvolte


Gli obiettivi del LASCAMM


La dotazione strumentale del LASCAMM

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali