Regione Toscana: Bando "Sostegno a progetti innovativi strategici o sperimentali"

La Regione Toscana intende agevolare la realizzazione di progetti di innovativi di carattere stretegico o sperimentale al fine di sostenere investimenti delle imprese legati alle priorità tecnologiche fondamentali della Strategia di ricerca e innovazione per la specializzazione intelligente (RIS3) articolate in ICT e Fotonica, Fabbrica intelligente, Chimica e Nanotecnologia.

Il bando è cofinanziato dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo europeo di sviluppo regionale Fesr 2014-2020 ed in particolare dalle risorse assegnate all'azione 1.1.2 "Sostegno per l'acquisto di servizi per l'innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese" del programma ed all'azione 1.1.3 "Sostegno ai processi di innovazione nelle MPMI manifatturiere – aiuti agli investimenti per l'innovazione" del Por Fesr Toscana 2014-2020. Il bando è realizzato nell'ambito del progetto Giovanisì.

Il bando ha un budget finanziario di 4 milioni 500 mila euro di cui:

  • 3 miloni 750 mila per le sezioni di raggruppamento delle imprese operanti nel settore Manifatturiero;
  • 750 mila euro per le sezioni di raggruppamento delle imprese operanti settore Turismo, commercio ed attività terziarie

I progetti devono prevedere l'attivazione di una combinazione di tipologie di servizi contenuti nel "Catalogo" da ricondurre ai seguenti interventi:

  • attività innovative di accompagnamento e consolidamento
  • percorsi di Advanced Manufacturing o Industria 4.0 coerenti con le road map nazionali e con le RIS3 Toscana
  • attività per l’innovazione commerciale e il presidio strategico dei mercati nonché innovazione dei processi e dell’organizzazione con sperimentazione di pratiche di innovazione sociale

I progetti d'investimento innovativi devono prevedere una o più delle seguenti attività:

  • studi di fattibilità
  • attività di innovazione, in particolare mediante acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione, di servizi di sostegno all'innovazione, di personale altamente qualificato

Tra i beneficiari, possono presentare domanda le Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) compresi i liberi professionisti , in forma singola o associata in Associazioni Temporanee di impresa (ATI) o Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), ovvero Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Consorzi, Società consortili. Le Reti-Soggetto sono ammissibili se in possesso dei requisiti previsti dal bando e solo se costituite da almeno 3 micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locale all'interno del territorio regionale.

INSTM può essere coinvolto solo come fornitore di servizi.

L'impresa sceglie liberamente il fornitore di servizi che deve essere dotato di attrezzature idonee al servizio che deve erogare, avere esperienza documentata nello specifico ambito tecnico scientifico oggetto della consulenza e/o impiegare personale qualificato con esperienza almeno triennale.

La domanda deve essere redatta esclusivamente on-line accedendo alla piattaforma del sito di Sviluppo Toscana, previa registrazione e rilascio delle credenziali di accesso alla piattaforma stessa del sito. La domanda può essere presentata a partire dalle ore 9,00 del 17 dicembre 2018 fino ad esaurimento della risorse.

Sono attivi i seguenti indirizzi di posta elettronica: bandoinnovazioneb@regione.toscana.it (per assistenza sui contenuti del Bando) oppure info@giovanisi.it (per informazioni generali, anche tramite numero verde 800098719).

Scarica la documentazione.

© 2013-2019 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali