Regione Lazio: pubblicati tre bandi POR FERS 2014-2020

Sono stati pubblicati tre bandi POR FERS 2014-2020 della Regione Lazio che mettono a disposizione complessivamente quasi 25 milioni di euro. Si tratta dei tre call su “KETs – tecnologie abilitanti”, “Bioedilizia e Smart Building” e “Aerospazio e Sicurezza”. Vediamoli nel dettaglio:

BANDO KETs – TECNOLOGIE ABILITANTI: l’obiettivo è favorire il riposizionamento delle imprese e lo sviluppo delle filiere, rafforzando la competitività del tessuto produttivo laziale tramite l’applicazione delle tecnologie abilitanti (Key Enabling Technologies – KETs) in tutte le aree di specializzazione della Smart Specialisation Strategy (S3) regionale attraverso il sostegno di progetti imprenditoriali realizzati da imprese, singole e associate. Le tecnologie abilitanti (KETs) identificate come driver di sviluppo industriale sostenibile e intelligente sono: Biotecnologie, Micro e Nanoelettronica, Fotonica, Nanotecnologie, Materiali e sistemi di fabbricazione avanzati. La dotazione del bando è di 9,24 milioni di euro. Le domande potranno essere presentate dal 10 gennaio al 14 febbraio 2017. Il contributo previsto per progetto va da un minimo di 200.000 euro a un massimo di 3 milioni di euro.

BANDO BIOEDILIZIA E SMART BUILDING: l’obiettivo è quello di favorire la riqualificazione del settore e lo sviluppo delle filiere e rafforzare la competitività del tessuto produttivo laziale (coerentemente con le aree di specializzazione della S3 regionale, Green Economy e Sicurezza), attraverso il sostegno di progetti imprenditoriali realizzati da imprese, singole e associate, finalizzati a supportare l'innovazione dei materiali, dei componenti e dei sistemi utilizzati nell’edilizia, compresi sistemi intelligenti di progettazione e gestione delle infrastrutture, anche di committenza pubblica, che garantiscano una maggiore sostenibilità ambientale degli edifici e delle costruzioni, e un maggiore valore aggiunto. Per questo bando sono previsti 7,26 milioni di euro. Le domande potranno essere presentate dal 10 gennaio al 14 febbraio 2017. Il contributo previsto per progetto va da un minimo di 200.000 euro a un massimo di 3 milioni di euro.

BANDO AEROSPAZIO E SICUREZZA: l’obiettivo è agevolare l’uso per fini industriali della tecnologia aerospaziale e favorire il riposizionamento delle imprese e lo sviluppo delle filiere, rafforzando la competitività del tessuto produttivo laziale negli ambiti tematici Aerospazio e Sicurezza, attraverso il sostegno di progetti imprenditoriali realizzati da imprese, singole e associate, in coerenza con le aree di specializzazione della Smart Specialisation Strategy (S3) regionale. La dotazione dell’Avviso pubblico è di 7,92 milioni di euro. Le domande potranno essere presentate dal 13 dicembre 2016 al 31 gennaio 2017. Anche in questo caso, il contributo previsto per progetto va da un minimo di 200.000 euro a un massimo di 3 milioni di euro.

INSTM, in quanto Organismo di ricerca e diffusione della conoscenza, può partecipare con sedi operative presenti nelle UdR delle Università laziali ai “progetti integrati” che prevedono l’effettiva collaborazione tra l’Organismo di ricerca e imprese per l’attività di ricerca e sviluppo, nell’ambito di una aggregazione temporanea, cui parteciperebbe in misura accessoria e senza svolgere il ruolo di capofila oppure, con tutte le altre UdR, come fornitore di servizi.

Per informazioni: numero verde 800989796, info@lazioinnova.it, infobandiimprese@lazioinnova.it.

Scarica:

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali