Regione Umbria: bando per progetti di R&S collegati in un Programma strategico di ricerca nei settori S3

La Regione Umbria ha pubblicato un bando a sportello, aperto fino al 31 marzo 2017, per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale volti a definire nuovi prodotti e/o processi e a rafforzare i processi di valorizzazione della ricerca nell’ambito dei sistemi produttivi strategici per la Regione Umbria, nei settori Scienze della vita, Agrifood, Chimica verde, Fabbrica Intelligente/Aerospazio, Energia.

Possono presentare domanda di ammissione al bando raggruppamenti/aggregazioni di soggetti beneficiari, costituiti da un numero di imprese non inferiore a 3 e non superiore a 7, alle quali si può aggiungere un organismo di ricerca e diffusione della conoscenza privato o pubblico.

I suddetti raggruppamenti/aggregazioni dovranno necessariamente disporre nella propria compagine di almeno una grande impresa che assumerà il ruolo di capofila e per la quale si deve dimostrare l’effetto incentivazione ai fini della realizzazione del programma strategico di ricerca e dell’ottenimento dei benefici.

Ciascun raggruppamento dovrà sviluppare un programma strategico di ricerca rappresentato da un insieme di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale reciprocamente coerenti e collegati tra loro necessari a rafforzare i processi di valorizzazione della ricerca nell’ambito dei sistemi produttivi strategici per la Regione Umbria identificati nella strategia di specializzazione intelligente (RIS 3).

Ogni impresa o organismo di ricerca potrà presentare, come partner proponente, una sola domanda per un singolo progetto inserito nel programma strategico di ricerca. Coinvolgendo INSTM si potrà contare oltre che sull’UdR in Regione Umbria anche sulle altre UdR fuori Regione, poiché il bando riconosce anche le sedi non ubicate nel territorio regionale. Resta aperta la possibilità di partecipare a più progetti come fornitore di servizi di consulenza e simili per l’attività di ricerca.

Gli interventi dovranno essere realizzati con riferimento ad uno dei codici di attività ammissibili ai sensi dell’Allegato A presso una sede (sede legale o unità locale)ubicata nel territorio della Regione Umbria o non ubicata nel territorio della Regione Umbria e risultante dalla visura camerale entro il termine ultimo fissato dal presente Bando per la rendicontazione degli interventi, funzionalmente coinvolta nella realizzazione del progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Scarica il Bando.

Ulteriori dettagli al link www.regione.umbria.it.

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali