Il Cluster LE2C si aggiudica la Gold Label europea

Il Cluster LE2C si aggiudica la medaglia d’oro dei cluster europei.

Il Lombardy Energy Cleantech Cluster è il primo cluster italiano ad ottenere il prestigioso riconoscimento europeo della Gold Label, vale a dire il più alto livello del sistema di certificazione ESCA (European Secretariat for Cluster Analysis), adottato dalla Commissione Europea per classificare i cluster comunitari, conoscerli e inserirli in un percorso di crescita.

Il riconoscimento consentirà di partire in pole position, rispetto ad altri competitori, nell’assegnazione di bandi europei. Un vantaggio non da poco per chi ne fa parte, come INSTM.

Oltre al Consorzio, LE2C riunisce 108 imprese, 5 enti della pubblica amministrazione, 7 Università e centri di ricerca, 4 istituti bancari, 15 associazioni industriali e enti no profit.

Tra gli obiettivi a breve termine di LE2C c’è l’aumento delle sinergie con gli altri cluster italiani per l’Ambiente e l’Energia al fine di costruire un network nazionale che rappresenti l’intera catena del valore del settore italiana e che rafforzi l’azione di lobby presso il governo e le istituzioni europee.

I cluster attivi nel vecchio continente sono oltre 700 (dati ESCA, 2015), e numerosi sono i comparti che da decenni giovano dei vantaggi derivanti da questo nuovo paradigma di sviluppo.
In Europa, infatti, il percorso di crescita economica si intreccia con l’ascesa di questo nuovo modello di sviluppo: il 38% dei posti di lavoro europei sono rappresentati da cluster regionali e il 33.3% delle imprese appartenenti ai cluster hanno mostrato una crescita occupazionale superiore al 10%.

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali