Dante Gatteschi insignito dell'International Zavoisky Award

Il professor Dante Gatteschi ha ricevuto il prestigioso “International Zavoisky Award, uno dei maggiori premi a livello internazionale, per il suo contributo alla comprensione della natura dei magneti a singola molecola. Gatteschi è il primo scienziato italiano a ottenere il riconoscimento dacché è stato istituito, nel 1991.

Il premio è assegnato dopo consultazione di oltre 50 scienziati internazionali, tutti impegnati nei vari campi di indagine che coinvolgono l’EPR, ed è supportato dal Zavoisky Physical-Technical Institute di Kazan, dalla Kazan Federal University, dal Government of the Republic of Tatarstan e dalla casa editrice Springer-Verlag.Inoltre il premio è riconosciuto dalla AMPERE Society, dall’International EPR (ESR) Society e dal Presidium of the Russian Academy of Sciences.

Il vincitore riceve un diploma, una medaglia e un premio in denaro e deve tenere una conferenza pubblica sul suo lavoro.

Vista l’impossibilità, per motivi personali, di ricevere personalmente il premio, è stato realizzato un video della conferenza che il prof. Gatteschi avrebbe dovuto tenere a Kazan. Il filmato dal titolo “Low symmetry through EPR: 40 years of attraction in Florence” è stato mandato alla Segreteria del Premio ed è stato proiettato davanti a una platea di esperti, a rappresentanti del governo del Tatarstan e al console italiano.

Il premio è solo l'ultimo di una lunga serie di riconoscimenti ricevuti dal prof. Gatteschi nella sua lunga carriera. Tra questi ricordiamo il Bruker Prize for EPR Spectroscopy (2000) e l'Agilent Technologies Europhysics Prize (2002).

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali