Bando MIUR-PRIN: possibilità di coinvolgere INSTM

Il nuovo bando MIUR-PRIN (decreto 2488 del 4/11/15) che scadrà il 22/12/15 ore 15, vede la possibilità di partecipazione del Consorzio INSTM quale Organismo di Ricerca di natura pubblica, che può costituire sub-unità di ricerca all'interno dell'Unità di ricerca del Principal Investigator (PI).

Il costo del Consorzio INSTM potrà rientrare all'interno del budget del PI, alla voce D "Servizi di consulenza e simili". A livello di rendicontazione non sarà necessario che INSTM emetta fattura con IVA all'istituzione del PI, bensì riceverà le somme a titolo di "trasferimento" da ente pubblico ad altro ente pubblico senza aggravio di IVA, previa rendicontazione dei costi sostenuti nelle seguenti categorie di spesa: A2.1 Personale appositamente da reclutare, B Spese generali, C Attrezzature, Strumentazioni e Prodotti Software, D Servizi di consulenza e simili, E Altri costi di esercizio.

Dal punto di vista tecnico-scientifico si ritiene che la partecipazione tramite sub-unità INSTM sia un valor aggiunto di notevole importanza che permetterebbe al PI di portare all'interno del progetto PRIN competenze specifiche di cui una UdR INSTM o anche un singolo afferente INSTM possano essere in possesso, senza la necessità di allargare ulteriormente il partenariato.

Qualora siate interessati al coinvolgimento del Consorzio INSTM in un progetto PRIN, siete invitati a contattare preventivamente l'amministrazione INSTM (Simona Bagnoli, sbagnoli@instm.it, 055-2338714) che vi fornirà la dovuta assistenza.

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali