È scomparso il prof. Giuseppe Allegra


Lo scorso 7 novembre è venuto a mancare il prof. Giuseppe Allegra, personalità scientifica di livello internazionale che ha dato lustro, anche attraverso le attività dei suoi allievi, al Politecnico di Milano, dove ricopriva la carica di professore emerito, ed alla ricerca scientifica italiana.

In qualità di direttore del Consorzio Interuniversitario Scienza delle Macromolecole (CISM) è stato uno dei promotori della fusione tra i consorzi INCM-CISM-INISM-CIRS che ha portato alla nascita di INSTM, di cui è stato membro del Consiglio Direttivo dal 1998 ad aprile 2004 e membro della Giunta dal 1998 al 2001.

Giuseppe Allegra si è laureato in Ingegneria Chimica al Politecnico di Milano nel 1958, lavorando con Giulio Natta e Paolo Corradini. Dopo la laurea, è divenuto assistente al Politecnico, ottenendo la libera docenza nel 1964. Nel 1969 ha trascorso un anno come visiting professor al Politecnico di Brooklyn. Dal 1970 al 1973 è stato professore ordinario di Strutturistica Chimica all'Università di Trieste. Tornato al Politecnico di Milano nel 1973, ricopre il ruolo di professore ordinario di Chimica. È stato vising scientist presso l’IBM Research Laboratory di San Jose (California, 1980) e lo Xerox Research Laboratory di Mississauga (Toronto, 1981).

Giuseppe Allegra ha pubblicato circa 230 lavori scientifici su riviste internazionali. Nei primi anni di ricerca, la sua attività ha riguardato principalmente l’applicazione di metodi cristallografici per determinare la struttura di polimeri e complessi dei metalli di transizione. A questi argomenti, che aveva ereditato dai suoi maestri Giulio Natta e Paolo Corradini, egli ha poi affiancato altre tematiche. In ambito cristallografico, si è occupato della struttura degli addotti supramolecolari, della teoria della diffrazione da sistemi parzialmente disordinati e dei metodi diretti per la risoluzione di strutture cristalline. A partire dagli anni 1970 si è interessato sempre più intensamente alla fisica statistica dei polimeri, e in questo campo è riconosciuto come l’iniziatore di scuola italiana di livello internazionale. Si è occupato della statistica conformazionale e della dinamica di macromolecole in soluzione, in massa e in spazi confinati. I metodi sviluppati hanno trovato applicazione allo studio dei reticoli elastomerici, del collasso e dell’espansione di macromolecole in soluzione diluita, della viscosità di soluzioni polimeriche, della cristallizzazione e della transizione vetrosa di polimeri, dei fenomeni di rinforzo e dissipazione in gomme caricate.

Giuseppe Allegra ha avuto molti incarichi e riconoscimenti, tra i quali la nomina a socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei, i ruoli di primo presidente della Associazione Italiana di Macromolecole (AIM), di membro titolare della commissione IUPAC (International Union of Pure and Applied Chemistry) per la Nomenclatura dei Polimeri.

Leggi: Un cristallografo nel gruppo Natta: esperienze e ricordi

© 2013-2020 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali