Silvia Bordiga riceve il Francois Gault Lectureship Award

Silvia Bordiga, professore ordinario di Chimica Fisica presso il Dipartimento di Chimica dell’Università di Torino e membro INSTM, ha ricevuto il Francois Gault Lectureship Award, un importante riconoscimento assegnato a cadenza biennale dalla European Association of Catalysis Societies (EFCATS) a scienziati che si sono distinti per il contributo eccezionale in tutti i campi della catalisi, dalla teoria alla sperimentazione, dalla ricerca fondamentale alla ricerca applicata.

La professoressa ha ricevuto il premio durante il 14th European Congress on Catalysis (EuropaCat 2019) tenutosi in Germania dal 18 al 23 agosto scorsi. In quell’occazsione, le è stata consegnata una targa con la motivazione del riconoscimento: “for her contribution to the development and application of spectroscopic methods for the better understanding of catalytic processes”.

Le dichiarazioni della professoressa: "È un grande onore per me aver ricevuto il premio Francois Gault lectureship e fin ora mi sento di raccogliere con entusiasmo l’impegno a diffondere presso la comunità scientifica internazionale quanto maturato in questi anni nei laboratori che mi hanno accolta, sentendo la vicinanza di tutti voi e di Carlo in particolare. Vorrei condividere questo momento di grande felicità e soddisfazione con tutti coloro che hanno contribuito al raggiungimento di questo bellissimo traguardo: i colleghi, i post doc, i dottorandi e gli studenti tutti che popolano i laboratori dove lavoro (sia a Torino che a Oslo). Infine la mia riconoscenza al al Gruppo Interdivisionale di Catalisi della SCI, che ha proposto la mia candidatura ed al Consorzio INSTM, che sostiene e stimola le attività interdisciplinari, da sempre connotato peculiare della mia ricerca".

L’attività della ricerca della professoressa Bordiga si è concentrata, nell’arco della sua carriera, alla caratterizzazione delle proprietà fisico-chimiche dei materiali nanostrutturati ad alta superficie (ad esempio ossidi, zeoliti e MOF) usati come catalizzatori eterogenei, fotocatalizzatori, materiali per assorbimento, separazione e conservazione, attraverso studi spettroscopici in situ.

Silvia Bordiga è anche la prima ricercatrice italiana e la prima donna a ricevere il premio. Nelle edizioni precedenti il Premio è stato assegnato a:

  • Sir John Meurig Thomas (Regno Unito)
  • Gerhard Ertl (Germania)
  • Henrik Topsøe (Danimarca)
  • Avelino Corma (Spagna)
  • Michel Che (Francia)
  • Graham Hutchings (Regno Unito)
  • Robbie Burch (Regno Unito)
  • Rutger van Santen (Paesi Bassi)
  • Enrique Iglesia (Stati Uniti)
  • Johannes Lercher (Germania)
  • Joachim Sauer (Germania)
  • Krijn de Jong (Olanda)

L’EFCATS è un'organizzazione senza scopo di lucro costituita da 25 società nazionali di catalisi europee allo scopo di supportare e promuovere le attività scientifiche nel campo della catalisi a livello transnazionale.

© 2013-2019 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali