Disponibili le linee guida per le prossime call H2020-BBI-JTI

Il Bio-Based Industries (BBI) Joint Undertaking è una partnership pubblico-privata tra la Commissione Europea e il Bio-based Industries Consortium aisbl (BIC, una organizzazione no-profit che rappresenta il settore privato in questa partnership). Il BBI opera nell’ambito di Horizon 2020 e ha come obiettivo contribuire a stabilire in Europa un'economia a basse emissioni di carbonio efficiente e sostenibile e a incrementare la crescita economica e l'occupazione, in particolare nelle zone rurali, attraverso lo sviluppo di industrie sostenibili e competitive a “base biologica”. INSTM partecipa al BBI tramite il BIC a cui è associato.

Proprio in qualità di socio, INSTM ha ricevuto dal BIC le linee guida per partecipare alle prossime call, che indicativamente si apriranno ad aprile con chiusura il 6 settembre 2018.

Chi fosse interessato a partecipare alle prossime call 2018 coinvolgendo INSTM è invitato a prendere contatti con il Consorzio. I riferimenti sono Daniele Consigli (dconsigli@instm.it - tel. 055/2338716) o Alessandro Barbieri (abarbieri@instm.it - tel. 055/2338718).

Recentemente, INSTM è risultato vincitore di due nuovi progetti europei finanziati nell’ambito di HORIZON 2020 Bio-based Industries Research and Innovation action. Si tratta di "Agri and food waste valorisation co-ops based on flexible multi-feedstocks biorefinery processing technologies for new high added value applications (AGRIMAX)" e di "High performance functional bio-based polymers for skin-contact products in biomedical, cosmetic and sanitary industry (POLYBIOSKIN).

© 2013-2018 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali