Pubblicati i nuovi bandi della Regione Toscana su Ricerca, Sviluppo e Innovazione

Sono stati pubblicati i decreti n.7165 del 24-05-2017 e n.7429 del 31-05-2017 con i quali la Regione Toscana approva il "Bando 1 - Progetti strategici di ricerca e sviluppo" e il "Bando 2 - Progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI" a valere sul piano finanziario del POR FESR 2014/2020 Azione 1.1.5 sub-azione a1).

Precedentemente erano state rese note le linee guida per accedere agli stanziamenti, recuperabili sito INSTM nella sezione Opportunità/Per le imprese.

Ricordiamo anche che il 19 giugno a Firenze e il 28 giugno a Pisa sono in programma due workshop formativi organizzati da Distretto Tecnologico Regionale per i Nuovi Materiali con l’intento di informare sulle regole dei bandi e fornire suggerimenti pratici per coloro che desiderano costruire una proposta progettuale vincente.

Entriamo nel dettaglio dei due bandi:

  • Il Bando 1 intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento in ricerca industriale e sviluppo sperimentale promossi da Grandi Imprese in cooperazione con almeno 3 Micro, Piccole e Medie Imprese con o senza Organismi di Ricerca associati nelle forme di ATS, RTI, Reti-Contratto (reti di imprese senza personalità giuridica) oppure Consorzi senza personalità giuridica.
    La dotazione finanziaria iniziale è pari a 6,1 milioni di euro (che potrà essere integrata successivamente da finanziamenti aggiuntivi), di cui 1,2 milioni di euro riservati a progetti del settore MEDTECH. Le priorità tecnologiche oggetto dei progetti saranno quelle legate all’ICT/fotonica, fabbrica intelligente e chimica/nanotecnologie.
    Il costo totale ammissibile dei progetti presentati non deve essere inferiore ai 2 milioni di euro e superiore ai 7 milioni di euro. I progetti devono concludersi entro i 24 mesi successivi alla data di pubblicazione sul BURT del provvedimento di concessione dell’aiuto.
    Scarica il Bando 1 e i relativi allegati.
  • Il Bando 2 finanzia la realizzazione di progetti di investimento in ricerca industriale e sviluppo sperimentale promossi da Micro, Piccole e Medie Imprese singole o in cooperazione tra loro (in un numero minimo di 3), con o senza Organismi di Ricerca.
    La dotazione finanziaria di partenza è pari a 8,9 milioni di euro, eventualmente integrabili da dotazioni aggiuntive, di cui 1,8 destinati a progetti del settore MEDTECH. Anche in questo caso le priorità tecnologiche oggetto dei progetti saranno quelle legate all’ICT/fotonica, fabbrica intelligente e chimica/nanotecnologie.
    Il costo totale ammissibile è fissato a un minimo di 150 mila fino a un massimo ci 2 milioni di euro. I progetti dovranno avere una durata di 18 mesi.
    Scarica il Bando 2 e i relativi allegati.

In entrambi i bandi, gli Organismi di Ricerca (come INSTM) possono presentare domanda solo in qualità di partner e mai come capofila del progetto. Ciascuna impresa sia in qualità di capofila oppure di partner potrà presentare una sola proposta progettuale a valere su uno solo dei bandi, pena l’inammissibilità delle domande nelle quali lo stesso beneficiario è presente. Questa limitazione non vale per gli Organismi di Ricerca, che possono partecipare a più proposte progettuali.

Le domanda di aiuto dovranno essere redatta esclusivamente on-line, tramite il sistema informatico Sviluppo Toscana SpA a partire alle ore 9 del 3 luglio 2017 fino alle ore 17 dell’8 settembre 2017.

Per supporto e informazioni i referenti INSTM sono:

Bettaccini Claudia (055-2338712 - cbetta@instm.it)
Bagnoli Simona (055-2338714 - sbagnoli@instm.it)
Catelani Elisa (055-2338729 - ecatelani@instm.it)
Pecchi Elisabetta (055-2338728 - epecchi@instm.it)

© 2013 - Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali